Sembra che non ti sei ancora registrato al portale, oppure non hai effettuato l'accesso. Registrati o loggati.
Riduci colonna


 


Register
Benvenuti nel sito degli studenti della Facotà di Lettere e Filosofia dell'Università "La Sapienza" di Roma. Questo sito, luogo di incontro e informazione per gli studenti, non è il sito ufficiale della facoltà, che è invece raggiungibile all'indirizzo: http://lettere.uniroma1.it/. Intende però dare nuovi strumenti per gli studenti, in una logica di vero e rapido aggiornamento. Cercate informazioni su un modulo, od un professore? Usate la ricerca. Per le domande, è presente l'help. E' molto importante infine registrarsi per usufuire di tutti i servizi.

 Seleziona Linguaggio -


 Menù Principale -


 Links -


 Utenti Online -

48 Visitatori, 0 Utenti


Record odierno di presenze: 54.
Record assoluto di presenze: 571 (13 Dicembre, 2013, 12:20:28)



Sommario

Offro Vendo libri-Anna Iuso-Antropolo giadella memoria da salvo84 16 Giugno, 2018, 19:13:28
Dottorati Dottorato in Scienze documentarie: richiesta info da Sofia F. 11 Ottobre, 2017, 23:30:35
Regolamenti ed Help Problema registrazione da Gio_22 24 Aprile, 2017, 15:32:38
Sondaggi ACQUISTAR PASSAPORTI FALSI BENE(documento real@outlook.c om)PATENTE DI GUIDA CAR da miletta12 22 Marzo, 2017, 20:44:32
Regolamenti ed Help ACQUISTAR PASSAPORTI FALSI BENE(documento real@outlook.c om)PATENTE DI GUIDA CAR da miletta12 22 Marzo, 2017, 20:41:04


Autore Topic: il wagneriano imperfetto  (Letto 1147 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline art

  • Membro
  • ***
  • Post: 433
  • Sesso: Maschio
il wagneriano imperfetto
« il: 11 Luglio, 2009, 17:05:35 »

questo topic lo apro perché avendo ormai una buona conoscenza - o meglio confidenza - con la musica di wagner (conosco tutto il ring, il tannhauser e il parsifal che è il mio preferito  :hearts:) non sono ancora riuscito a sentirlo veramente mio, cosa che invece non è successa con verdi e con puccini nei confronti dei quali è stato amore a prima vista.

Stravinsky diceva che c'è più musica nel Don carlos che in tutta la produzione di wagner (anche se a volte la frase viene riportata così: "c'è più musica nella donna è mobile che in tutta la tetralogia" il che è anche peggio  :asd:). Nonostante tutto non si può non riconoscere a Wagner di aver rinnovato profondamente il teatro musicale e di aver travalicato i limiti dell'opera per influenzare anche il linguaggio sinfonico, dando l'avvio alle innovazioni musicali del '900...(ma anche verdi, ormai ottantenne, dimostrò col Falstaff di potersi confrontare con le novità e i gusti musicali del suo tempo senza arroccarsi in forme e schemi ormai desueti, e con l'ultimo suo lavoro dimostra di essere molto più wagneriano dello stesso ricciardo dando una degna risposta a tutti coloro che sostenevano il suo genio ormai passsato e la sua musica vecchia e intellettualmente inferiore...)

secondo me la grande particolarità di wagner è quella di essere vissuto in un contesto preciso in cui la musica, la politica, la filosofia e l'estetica erano tutt'uno. Wagner non fu solo compositore e creatore dei suoi libretti (per questo la collaborazione, mettiamo, verdi-boito nel suo caso sarebbe impensabile), ma fu anche l'autore di una mole imponente di scritti a carattere non solo artistico ma anche e soprattutto politico. L'ambiente di verdi invece era del tutto diverso, più provinciale e intellettualmente modesto e la sua grandezza sta nell'averlo superato sia per una predisposizione interna, sia per i numerosi viaggi (a parigi soprattutto) grazie ai quali riuscì a sviluppare il suo linguaggio e ad entrare in contatto con quei cambiamenti e quelle novità che in italia non erano ancora giunte...(e il don carlos lo dimostra chiaramente)

in ogni caso: qualunque sia la vostra opinione su wagner, sui suoi rapporti con l'ambiente culturale e i compositori a lui contemporanei, sulle sue opere e sulla sua vita postate pure!!!

per concludere voglio postare alcuni brani tra i più belli e tra i più significativi della produzione wagneriana:

ovviamente non può mancare il preludio del parsifal (qui diretto da barenboim):


della stessa opera l'entrata dei cavalieri del graal (sul podio il compianto sinopoli):


dal sigfried, il protagonista forgia la spada (nothung!):


e poi una piccola chicca: il maestro karajan parla di wagner e dell'otello (si possono vedere anche le immagini della sua produzione ultra kitsch dell'opera verdiana  XD):










Ciao Ospite! Le repliche a questo topic sono state nascoste alla vista. Stai perdendo 1 repliche. Per favore registrati o effettua il login se vuoi vedere le risposte.

Forum degli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia Sapienza - Università di Roma

il wagneriano imperfetto
« il: 11 Luglio, 2009, 17:05:35 »

 


Creato da Space of Information Web Studio