Sembra che non ti sei ancora registrato al portale, oppure non hai effettuato l'accesso. Registrati o loggati.
Riduci colonna


á


Register
Benvenuti nel sito degli studenti della FacotÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ "La Sapienza" di Roma. Questo sito, luogo di incontro e informazione per gli studenti, non Ŕ il sito ufficiale della facoltÓ, che Ŕ invece raggiungibile all'indirizzo: http://lettere.uniroma1.it/. Intende per˛ dare nuovi strumenti per gli studenti, in una logica di vero e rapido aggiornamento. Cercate informazioni su un modulo, od un professore? Usate la ricerca. Per le domande, Ŕ presente l'help. E' molto importante infine registrarsi per usufuire di tutti i servizi.

 Seleziona Linguaggio -


 Men¨ Principale -


 Links -


 Utenti Online -

34 Visitatori, 0 Utenti


Record odierno di presenze: 48.
Record assoluto di presenze: 571 (13 Dicembre, 2013, 12:20:28)



Sommario

Dottorati Dottorato in Scienze documentarie: richiesta info da Sofia F. 11 Ottobre, 2017, 23:30:35
Regolamenti ed Help Problema registrazione da Gio_22 24 Aprile, 2017, 15:32:38
Sondaggi ACQUISTAR PASSAPORTI FALSI BENE(documento real@outlook.c om)PATENTE DI GUIDA CAR da miletta12 22 Marzo, 2017, 20:44:32
Regolamenti ed Help ACQUISTAR PASSAPORTI FALSI BENE(documento real@outlook.c om)PATENTE DI GUIDA CAR da miletta12 22 Marzo, 2017, 20:41:04
Notizie varie e segnalazione di eventi della FacoltÓ ACQUISTAR PASSAPORTI FALSI BENE(documento real@outlook.c om)PATENTE DI GUIDA CAR da miletta12 22 Marzo, 2017, 20:37:24


Autore Topic: "In quelle trine morbide.Merletti dell'Ottocento dalla Collezione Arnaldo Caprai  (Letto 1254 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline paola

  • Nuovo membro
  • **
  • Post: 46
  • Sesso: Femmina

La mostra "In quelle trine morbide. Merletti dell'Ottocento dalla Collezione Arnaldo Caprai" presenta al Museo Napoleonico una selezione di merletti provenienti dalla collezione Arnaldo Caprai di Foligno, considerata una delle pi¨ importanti raccolte tessili europee private. La collezione Ŕ costituita da circa 4.500 merletti prodotti tra il XVI e il XIX secolo e racchiude la pi¨ ampia rassegna di questa tipologia di prodotto artistico presente in un'unica collezione.

La ricchezza delle varietÓ delle tecniche esecutive e la presenza di manufatti per gli usi pi¨ diversi come bordure, colletti, fichu, cappe, mantiglie, ventagli, ombrellini, cuffie, fazzoletti, rendono questa collezione unica nel suo genere.

L'esposizione offre una panoramica delle diverse manifatture europee di merletti e della loro diversificata ed elegante produzione in un arco di tempo che copre tutto l'800.

Per l'occasione sarÓ presentata anche la piccola ma preziosa collezione di merletti conservata al Museo Napoleonico, il cui nucleo pi¨ omogeneo Ŕ costituito da un gruppo di venti dentelles appartenuti a Eugenia, moglie di Napoleone III. Tra i pezzi pi¨ rilevanti la preziosa mantiglia di pizzo nero donata all'ex imperatrice nel 1876 in occasione di un suo viaggio in Spagna.

Il secolo d'oro del merletto fu senza dubbio il Seicento; nel secolo successivo Maria Antonietta aveva determinato con la sua passione per le trine, un cambiamento sostanziale nella moda del suo tempo, adottando stoffe leggere e di colore chiaro. Dopo la tempesta rivoluzionaria che vide un "rifiuto" del merletto considerato troppo aristocratico, Napoleone rilancerÓ la manifattura dei merletti attraverso generosi finanziamenti statali, rendendo obbligatorio l'uso di accessori trinati nell'abbigliamento di corte. Da questo momento in poi regine, imperatrici, principesse orneranno i loro abiti e quelli dei loro figli con morbide trine; soprattutto nella seconda metÓ dell'Ottocento quando due sovrane, l'imperatrice Eugenia e la regina Vittoria, riporteranno all'antico, lussuoso splendore il merletto.

La mostra Ŕ promossa dal Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Sovraintendenza ai Beni Culturali, con l'organizzazione di ZŔtema Progetto Cultura

Il Museo Napoleonico si trova in piazza di Ponte Umberto I, 1

La mostra dura fino al 29 marzo 2009 con i seguenti orari: da martedý a domenica dalle 9 alle ore 19 (ingresso fino alle 18.30); 24 e 31 dicembre 9.00-14.00 (ingresso fino alle 13.30); chiuso il lunedý, 25 dicembre, 1 gennaio

Biglietto: intero Ç 5.50; ridotto Ç 4.00; gratuito per le categorie previste dalla tariffazione vigente

Info: tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 22.30), www.museonapoleonico.it


Ciao Ospite! Le repliche a questo topic sono state nascoste alla vista. Stai perdendo 1 repliche. Per favore registrati o effettua il login se vuoi vedere le risposte.

Forum degli studenti della FacoltÓ di Lettere e Filosofia Sapienza - UniversitÓ di Roma


 

Topics Correlati



Creato da Space of Information Web Studio